sabato 10 gennaio 2009

...È stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati.



Perché scrivo? Per paura. Per paura che si perda il ricordo della vita delle persone di cui scrivo. Per paura che si perda il ricordo di me. O anche solo per essere protetto da una storia, per scivolare in una storia e non essere più riconoscibile, controllabile, ricattabile.

…pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.

...(da amico fragile)

6 commenti:

gians ha detto...

di certo non si è perso. ciao asì.

babbo ha detto...

---Come non poter essere felici di aver conosciuto le opere di De Andre dal vivo, coscenti che già allora le sue canzoni sarebbero rimaste patrimonio culturale italiano, ma quello che più inorgoglisce me é stato conoscere il suo pensiero relativamente alla patria che lui scelse, e nella quale visse gioie e tragedie, ma della quale comunque ne parlava così

http://it.wikipedia.org/wiki/Sardegna

saluti

BABBO.

gallo ha detto...

Grazie asì, proprio ieri parlavo con sirbo di come sarebbe difficile scegliere una sola canzone per rappresentare la grandezza della sua opera.
Penso sia impossibile, oltre che inutile.

Anonimo ha detto...

ciao GIANS, sono orgoglioso di essere stato tra i fortunati che hanno avuto il privilegio di assistere ad un suo concerto. (Cagliari 1991)..e forse c'eri anche tu.
-------------------------------------
ciao BABBO,conoscevo quella sua citazione, detta da lui che non era mai scontato e respirava la natura per trasformarla in poesia,assume un valore immenso!
-----------------------------------
ciao GALLO,pare che da un sondaggio fatto in rete,sia stata scelta "la canzone dell'amore perduto" invece Dori Ghezzi ha scelto "amore che vieni amore che vai" anche se "la guerra di Piero" oggi è di estrema attualità, hai ragione tu impossibile sceglierne una che lo rappresenti.

Asì ha detto...

scusate sono ASI' ..ho ancora difficoltà con il mio account..

Asì ha detto...

ora mi ha riconosciuto booh ..non ci capisco più niente..per non dire altro..