venerdì 23 settembre 2011

Q.F.R


video

62 commenti:

Gians ha detto...

Altri 35 anni e lo mandiamo in pensione.

Giuseppe ha detto...

ciao Gisns, veramente a me sembrava già in pensione! però l'ultimo post mi sa che l'ha un po ringiovanito...
ora non ci rimane altro da fare che riunirci una sera per un brindisi!

babbo ha detto...

QUAQUALCUNO E ALTRE STORIE CHE POTREMO RICORDARE FRA NON MOLTO

BABBO

Giuseppe ha detto...

BABBO, fra non molto mi sembra una data approssimata, io propongo una data ufficiosa 31 ottobre può andar bene? che ne pensate?

babbo ha detto...

Sembra azzeccata, anche perchè il 1° Novembre è festa nazionale giornata adatta per riposarsi dopo le ore piccole.
Io ci stò
BABBO

gallo ha detto...

M'heis segau is callonis; chini cazzu si d'hat nau de ponni sa faci mia e sa boxi mia in-i-custu minca de blog, o comenti dimoniu si narat!
(a it'ora si bieus? is olias, chini dda sas potat?)

Gians ha detto...

La data, anche se può sembrare ridicolo darsene una, a me sta bene. Detto questo, le olive giuro che le porto io, dovessero pure, essere passite.

Giuseppe ha detto...

caro Gallo noto che la tua conoscenza della lingua sarda ha fatto notevoli progressi!..però troppe parole carine non dovevi disturbarti..e poi forse per la voce no, ma non molto tempo fa sei tu che hai proposto di metterci la faccia! :-) ..inizia a pensare se la data ti sta bene, e vedrai che di olive ne portiamo a quintali!

p.s.
ci sarà anche Tonio Tiepido...

babbo ha detto...

Ma la volete smettere di fare tutto questo baccano, che mi devono svegliare alle tre del mattino perchè voi state urlando............. che non vi ricapiti più.
Allora possiamo cominciare a metter giù il menù della serata?

Giuseppe ha detto...

ciao Babbo, se puoi proponi la data anche a salvatore, stefano e Tonio.
a Sergio gli mando io un SMS.
dopodiché siamo pronti per il menù!

babbo ha detto...

Ai bambini ci penso io, confermando la data del 31 ottobre
Se volessimo mangiare la pizza,
alla pizzeria il ponte fanno una pizza di 50 cm di diametro che possono condire in 4 diversi gusti e relativi spicchi, la pizza è talmente grande che soddisfa 3/4 persone, poi ti danno ogni pizza una bibita da 1L oppure una birra ichnusa da 66Cl tutto fresco, il contenitore e la consegna incluse nel prezzo, il tutto per € 10,00.

Giuseppe ha detto...

Babbo, ottimo! considerando la crisi nera che ci attanaglia...ma scommetto che Gallo se si impegna riesce ad ottenere il tutto per otto euro!
comunque se vi associate spaccate la zanzara anche a Tremonti :-)

Gians ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gians ha detto...

Vada sulla pizza austerity, ma sulla birra non accetto tagli.

babbo ha detto...

Anche Tonio è stato contattato deve dare risposta come per altro Stefano. Mentrenvecce!!!! Salvatore ha confermato.

Gians ha detto...

Farbrinken, dai un colpo di telefono anche a Matteo, ca di provausu is forzas.

babbo ha detto...

Matteo contattato ha declinato l'invito, probabilmente ci farà una telefonata di saluto il 31.
Che fine ha fatto Sirbo?

babbo ha detto...

Questa è la risposta pervenuta via facebook da Antonio Tiepido: Con immenso piacere ci saro',per i particolari"dove,a che ora,ecc" ci sentiamo poi? a presto Tonio
..

Giuseppe ha detto...

grande BABBO! ottimo lavoro io ho contattato Sergio con esito positivo, mentre per Matteo mi dispiace molto soprattutto per l'amicizia fraterna che ci ha legato per tanti anni. spero non dimentichi del tutto le cose belle che ha condiviso con noi.

Giuseppe ha detto...

Carissimo Gallo, gira e rigira manca anche la tua adesione ufficiale, ti invito appena possibile di comunicarci se ti sta bene la data proposta altrimenti procediamo per vie legali cioè a colpi di carte bollate!
perciò vedi di "cantare" al più presto! :-)

la direzione
Q.F.R.

tonio ha detto...

Ciao Q.F.R.ho sbirciato i vostri commenti,prima di tutto un abbraccio a tutti,seccono mi fa tanto piacere rivedere le vostre facce,e sentire le vostre voci.Mi ha fatto fare un grande salto nel passato"FAVOLOSO",quando ho visto queste pagine sono rimasto a bocca aperta.Io confermo volentieri per il 31.A presto Tonio.

Giuseppe ha detto...

carissimo Tonio bentornato a casa!!
sono tanti anni che non ci vediamo, ma l'affetto e l'amicizia che ci lega sono uguali a trent'anni fa.Avrai notato che tra le facce che hai visto nello storico cenone del 82 ci sei anche tu e Sandro, (a proposito salutalo da parte nostra).mi emoziona moto il fatto di poterci incontrare tutti assieme, magari Sandrino lo sentiremo per telefono. grazie per questo storico commento e per aver confermato la tua presenza per il 31
ricambio con affetto il tuo abbraccio a presto!

babbo ha detto...

Udite udite udite, dopo avergli mandato un SMS e non aver ricevuto risposta, ho acchiappato al colletto Stefano che senza opporre resistenza ha confermato la sua presenza. Conoscendolo sarà il caso ricordargli l'appuntamento se non giornalmente, un giorno si e uno no.
Vi invito a ricordarglielo anche voi.

Giuseppe ha detto...

la direzione del Q.F.R comunica che:
ai disertori del trentennale verrà inflitta la pena del:
GIOCO DELLA CAMPANA. (DA SVOLGERSI NEL PALO TRA LE VIE, TRIPOLI E ARBUZZERI)
più sanzioni aggiuntive,(considerando l'importanza dell'evento)
che consistono:
1) LANCIO DI GRUPPO DEL DISERTORE NEI RIFIUTI ORTOFRUTTICOLI NELLA VIA PRINCIPALE DEL PAESE.

2)LANCIO A CARAMBOLA DEL DISERTORE TRA GLI SCARTI DI MACELLERIA.

3)LANCIO DI UOVA SUL DISERTORE.

4)GOGNA MEDIATICA.

N.B. la mancata presenza alla convocazione in casi estremi può comportare la RADIAZIONE dal gruppo.

Giorgio Ledda ha detto...

Penzàmmu de èssiri stètiu craru, candu hapu domandàu a it'ora s'hemus a depi biri sa dì, ma mi parit chi non siat diaìci.
Inzàras ddu torru a nai: chi m'hapu a agatai, mégu a ddui essiri déu puru su trintùnu de mes'e ladàmini.
Aùndi si bièusu? C'hiat a dexi a su mancu unu foghixeddu e una cardìga, una còscia de porcèddu e un'arreìga.
Mi fait prexèri meda chi ci siat Toniu puru, s'unicu chi parit sempri su pròpriu.
E andat beni su chi narat Giusepi, a ci ponni sa faci (e su nomini), perou m'hiat a praxi a si ligi in sardu a bosatrus puru.
A si biri luégus.

Giuseppe ha detto...

ciao Giò, il posto credo sarà uno tra sant'Isidoro e il nostro amato esagono. L'ora la dobbiamo stabilire in base a cosa si vuole mangiare e dal posto.Se si sceglie la prima ipotesi si può cuocere qualcosa li,nella seconda la pizza sarebbe più pratica, ma c'è una terza ipotesi GIANS propone di fare la fonduta. sabato io e Gians faremo un salto dal BABBO in tarda mattinata, sei invitato anche tu cosi iniziamo ad impostare qualcosa...
caro giorgio, anche a me piacerebbe risponderti in sardo,ma prima dovresti darmi qualche lezione, perché scriverlo non è come parlarlo,pensa che ho avuto un po di difficoltà a leggerlo...eppuru seu sardu campidanesu! ...ta bregungia leggia..

Giorgio Ledda ha detto...

Si chi si bollat siat, deu ci seu.
Drìnghiddi.

Gians ha detto...

Un abbraccio a Tonio, lo ammetto, il virtuale anche se ultimamente mi ha coinvolto in modo massiccio, non sostituirà mai il piacere dell'incontro. A presto.

tonio ha detto...

Ciao Gians ti ringrazio,ma non ho capito chi sei,perdonami non sono riuscito a risalire,mentre penzo di aver capito chi è babbo.Metete le foto... Babbo ....Fabrizio,ma Gians stavo pensando sei Luca?. Buona notte al Q.F.R.......A preto

babbo ha detto...

Inzandusu ci seusu, po sa notti de su trintunu de mese ladamini eusu a pappai: olia cunfittada, casu de brebei friscu segau a fittasa,una mocca de sattizzu siccau. Po si preni su stogumu, sa "pizza", cundia donniunu a presceri su, po buffai non boliada mancu nau, unu cupponi de birra, luegusu podeusu acciungi unu fiàscu de liccori de muttaucci e po serrai in bellesa podeusu pottai su caffei.
Itta ndi naraisi podidi andai beni diaicci? Po s'acculiai eusu scioberau su "sttaccau" aicci seusu a cruzzu de bidda.
Fei isciri sa scera.

babbo ha detto...

Ho avuto un colloquio con Sgasa il quale si rende disponibile per fare la cena con tanto di maialetto arrosto in casa sua, dove ci sono tutte le attrezzature per farlo, oltre al fatto che siamo all'interno dell'abitato di Selargius.
Questa idea brillante di fare il maialetto, è venuta a Sergio il quale ritiene che per il 35° sarebbe il caso di non festeggiare con la pizza.Mi domando se gli è venuta anche l'idea di occuparsi lui della spesa e dell'organizzazione. Affettuosamente polemico Babbo.

babbo ha detto...

30 30 30 30 30 30 30 30 30

Giuseppe ha detto...

BABBU,lassaddu fai,feusu cummenti narat sirboni, ma si cagara a forasa di sigheusu is tracciasa. Deu fazzu su canasciu,GIANS su battidori e tui du fulminasa in sa posta a balla sola!
inzà du scroxausu e si du pappausu! :))
p.s.
datu chi seusu in i disi de su panixeddu no iada a guastai a potai puru calincunu druccisceddu...

Giuseppe ha detto...

ohh GIORGIU, itta faisi benisi tui puru a cassa grussa?

Gians ha detto...

Tonino, ci hai azzeccato, sono Luca, Gians è il mio nomignolo ancora prima che divenisse un nickname.

Sgasa, ma sei davvero sicuro che la tua magione possa ospitare un'orda simile alla nostra? comunque bene e grazie.

Babbo, provo a dirtelo in sardo: aundi esti accabbada sa tua bona abbitudini de contai finu a desci prima de chistionai?

Asì, sa cassa è serrada! donausu una manu a Sirbo po andai in maccelleria. :)

Giuseppe ha detto...

GIANS, s'arrescionamentu de tui di andada che minca in connada! si dirigeus tottus anch'è su cannazzeri!!!

babbo ha detto...

Bene, pare che la proposta di Sgasa stia prendendo piede, a questo punto bisogna valutare se i decibel che produrremo la notte del 30° siano adatti ad una abitazione all'interno del paese, oppure siano più adatti ad una di campagna ( vedi Gians house in S.Isidoro ). Po sa passienzia amigu Gians, seu ancora cicchendi de sbentiai "duas oras fuliau in Quartu abettendi is unusu e is attrus".

Giorgio Ledda ha detto...

Béni, béni. Bìu chi calincunu chistionat comenti pappat, e gei pappat pagu!
Hem'a nai chi sa chistioni de is decibel bolit pigada in su seriu, e non sceti cussa; non hapu cumprendiu beni it'est s'idea, ma sa domu, po no ammancai de respettu a sa meri, e a totus is atras merixeddas, depit essiri sbuida.
Mellus hiat a essiri chi sind'andemus in su satu o a su stecau.

Gians ha detto...

Una cosa po un'atra. Su mundu è furriendisi a francasa in susu. Asì oi mi adi arrugau a ping pong. Po immoi, s'orgogliu miu esti asutte de is peis, non mi chistioneisi de proceddusu o atras cosas. :)

Giuseppe ha detto...

caru GIANS, asseliadi'ca chi sighis a giogai n'ddi oddisi puru unu cappottu!!
-----------------------------------
torrendi a sa chistioni de sa picchettada BABBU adi arrescionau cun SARBADORI e cand'ha cumprendiu su strecosciu e su burdellu chi emmus ha fai in domu sua, sesti fattu cunvinci de BABBU a ci pottai su stresciu a su steccau, duncasa goppai proceddu si du coeusu e si du pappausu inniasa.
Si sperada chi sa cosa siada agradessia a tottus....

Giorgio Ledda ha detto...

Andat béni meda! bravu Boiccu! bellu Garbriziu! Ghettandedda, Gians! Asì: succia!!!!!!!

babbo ha detto...

Succia sa conchedda de su procceddu arrostiu, boliat nai Giorgiu. Po tottu s'atru pareus de accordiu nosus, is atrus de sa cumpangia non si fainti intendi, o funti drommiusu oppuru funti strangiusu ai custa lingua e non scinti arrespundi. Scideundeddusu.

tonio ha detto...

s

tonio ha detto...

saludi a tottusu, fia liggendi po sa picchettada po su procceddu,e si deppu nai ca seu meda de accordiu po su procceddu po su casu de brebei e sattizzu siccau,e non diada a fai mali pagu pagu casu mrazzu.Poi si olia nai ca ghi si e cosa aggradessia po su drucci ci emma a penzai deu,emma a pottai unu pagheddu de "tirami su",ma steisi trancuillusu ca non du fazzu deu ochino' iada a fai s'effettu contrariu,ma middiada a fai mulleri mia ca du faidi bonu,poi po non si asciuttai troppu sa bucca emma a pottai pagu pagu liccori de mutta e de arangiu fattu e mei.Arrescionaindi e feimi' sciri ma po tottu satru seu de accordiu,tranne ghe appu intendiu de sa conghedda de su proceddu ghi a mei a non mi prascidi.Bona notti e a si biri mellusu

Giorgio Ledda ha detto...

Toniu, non timas, manca'chi neris chi non ti praxit sa conchedda, ba'ca sa coitedda ti dda feus tastai de siguru!

Biu chi su sardu non si ddu seus scaresciu de siguru.

A si biri luegus cun saludi.

Giuseppe ha detto...

ANTONI,seu sicuru ca su drucci e su licori fattu in dommu chi olisi ofriri adessiri de siguru meda prusu saboriu de cussu chi olemmusu comprai in buttega, duncasa d'arriceusu volentieri e sind'eusu a lingi is mustazzusu!!

Gians ha detto...

Cravvaisinci, sesi i solitus discoidaus. Toniu, pota su chi podis, su chi impottada esti chi tui ci siasta.

babbo ha detto...

Sostanzialmente siamo in questa situazione:la cena si svolgerà nell'ormai celebre esagono dello steccato, arrostiremo il maialetto in loco, e metteremo le bevande nel frigo del magazzino. Premetto che per evitare di acquistare piatti e bicchieri di plastica, ognuno di noi si porterà le posate da casa.
Un dolce lo porta Tonio, porterà anche un po di mirto, e tutti quanti siete invitati a portare foto, scritti, registrazioni, oggeti che possano evocare il QFR.
Immancabile riferimento al sardo
A si biri grassusu
Babbo

tonio ha detto...

Per chi non dovesse sapere dove è lo "steccato",(scusate ma trascorsi ormai troppi anni),mi oleisi onai un atru indirizzu chi pozza cumprendi?e a itt'ora si bieusu?

babbo ha detto...

Calmezza, come direbbe Fisietto.Hai ragione Tonio, per arrivare allo steccato è semplice, quando arrivi da via Mandas e vai dritto per cuccurulinu, devi solo oltrepassare la statale 554, una volta oltrepassato il semaforo e ti sei immesso nella strada per la zona industriale, devi girare la prima strada a destra (a 40 metri dal semaforo, solo 40)subito dopo la rivendita di auto usate che c'è all'angolo, arrivato, il primo grande piazzale sulla sinistra antrando nella strada bianca, quello con l'insegna su un traliccio di grù, recitante Mercurio Legnami, quello e lo steccato entra fino al capannone e comunque vedrai le macchine parcheggiate. L'orario lo stabiliremo a giorni.
Ciao a presto.

tonio ha detto...

Grazie babbo,perfetto e precio...ci vediamo allo steccato.

Giuseppe ha detto...

ciao ragazzi, vi comunico in maniera ufficiale che la data dell'incontro è lunedì 31 ottobre,a partire dalle ore 18, con il rito della cottura del maialetto.
p.s.
TONIO,se hai difficoltà a trovare lo steccato,puoi scrivermi a questa mail
asi.metal@tiscali.it e ci scambiamo i numeri di telefono....

Gians ha detto...

Su proceddu du potttada Sergiu,su logu du connoscio, a si biri mellusu insu de Bicciu. Un abbrazzu a tottus.

Giorgio Ledda ha detto...

Si pagu-pagu funt collegaus s'arrennesci de una sienda cun su tempus de s'apariciu, custa pichetada hat a abarrai in sa storia!
Deu, po non sciri ni ligi e ni scriri mi seu giai fatu unas cantu dis de maladìa, quindi hemu a depi essiri a postu :-(
Duncas! Su proceddu ddu potat Sergi, su druci e su licori ci pensat Toniu, is cazzadas de siguru ddas stat aparicendi Asì, ma su pilu chini ddu potat? Gei non mìhat a tocai a ci pensai deu cust'ota puru!

Giuseppe ha detto...

..nara pagu pagu, ma candu mai nd'asi pottau de pilu babbasoni chi no ses atru!
fai una cosa croccadi in zu poddini e bicca dattu chi ses caboni...

babbo ha detto...

Cantu mancu seusu cummenzendi a carburai.
Naraimì una cosa, procceddu,pilu,tottu cosa chi arrescidi, ma cosa de buffai po infundi sa grogoena, non di deppit pottai nisciunusu?, seu giai sciuttu de immoi, goppai Gians da faisi tui sa lista de s'inciaru,

Gians ha detto...

Duncasa caru Babbu, crasi deu e Asi andausu a comporai sa cose e buffai e illuegusu ci pottaus tottu in friscu a su steccau. Emmannai ca po una occasioni diaicci, ci iada bolli una cascia de birra po ognunu, ma po non di scontonai tottu i murusu furriendi a domu, di pigu duas casciasa pru calincunu inguentu.

Giorgio Ledda ha detto...

Chini m'hiant a benni a essiri custus inguentus? Fei una cosa: beneindi a solus, chi nos, strangius non ndi boleus.

babbo ha detto...

Chi non c'era non può neanche immaginare l'atmosfera che si è vissuta durante la cena per il trentennale, la tranquillità, la rilassante pace, l'incondizionata fiducia che ognuno dei partecipanti ha riposto sugli altri.
Non c'erano dubbi che sarebbe andata proprio così,non una cena dove far riaffiorare i ricordi, ma un nuovo punto di partenza per nuove avventure da vivere assieme.
Il fatto è semplice, noi ci andiamo bene così come siamo, dobbiamo solo decidere quale sarà la prossima esperienza che dovremo fare tutti assieme, possiamo cominciare con quel caffè da consumarsi fuori confine. Io ci stò.

Gians ha detto...

Caro Babbo, credo tu abbia descritto nel modo migliore l'atmosfera della serata. Anche io l'ho vissuta con le stesse sensazioni. Quindi grazie per averle messe in bella copia qui, grazie per la solita ospitalità nell'esagono e scusami se non ho potuto partecipare alle operazioni di pulizia. Ripensando al nostro percorso di crescita insieme, -tra le cose importanti- ho bene in mente cosa augurare e insegnare a mio figlio. Un abbraccio a tutti.

Gians

tonio ha detto...

a

tonio ha detto...

Giusto Babbo,parole sacre,una serata che a me ha fatto stare da Dio,mi dispiace che è passata velocemente perche una serata che mi ha' fatto lasciare a casa tutto(pensieri,problemi,stanchezza ecc ecc)il Q.F.R è un gruppo di AMICI veri con lo scopo genuino di essere AMICI e divertirsi.Dico grazie a Simona e Marcella che e tramite loro che vi ho ritrovato,siete insostituibili,e rimpiango il tempo che ho perso con voi,ma non è mai troppo tardi,dobbiamo solo decidere quale sara' la prossima esperienza da fare tutti assieme.IO ci sto'al caffè fuori confine,sara' un altro successo.A presto. Tonio