martedì 28 agosto 2007

inciviltà


ieri a quartucciu,(ca) paese dormitorio e insignificante qualcuno ha volontariamente nella via misurata investito e ucciso il mio gatto. Auguro con tutto il cuore la stessa fine all'investitore che non si è nemmeno fermato, mostrando almeno cosi un briciolo di civiltà. la cosa che mi spaventa e che se l'ha fatto con un animale potrebbe ripetersi con un essere umano. Se qualcuno ha visto mi faccia sapere...GRAZIE.

10 commenti:

babbo ha detto...

---ASI' SONO MOLTO DISPIACIUTO PER L'ACCADUTO,SAI QUANTO RISPETTI IO LA NATURA IN GENERALE, PURTROPPO NON POSSO AIUTARTI NELLA RICERCA DELL'INCIVILE, VOGLIO PERO' SUGGERIRTI DI NON FARTI PRENDERE DALLA RABBIA DEL MOMENTO,SOPRATUTTO QUANDO PARLI DI QUARTUCCIU DEFINENDOLO PAESE DORMITORIO INSIGNIFICANTE,SAI BENE CHE NON LO E', MAGARI NON HA AL SUO INTERNO GIOVANI DISPOSTI AD IMPEGNARSI VOLONTARIAMENTE, NELLA REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE CHE LO FACCIANO USCIRE DAL TORPORE ATTUALE,LE INIZIATIVE SONO CICLICHE,CON PAZIENZA E VOLONTA' TORNERANNO I BEI TEMPI GIA' VISSUTI.
BABBO.

Asì ha detto...

confermo quello che penso di questo paese in maniera inderogabile! e non ho intenzione di spendere le mie forze per risollevere le sorti di questa società , anzi potendo andrei via subito...anche se non rinnego i bei ricordi della mia gioventù.
ciao babbo a presto...

Asì ha detto...

chedo scusa! devo fare una precisazione..
quando dico che : non intendo spendere le mie energie per risollevare le sorti di questa società intedo dire le sorti della comunità in questione...non l'intera società.

gians ha detto...

Asi',capisco il tuo sfogo e mi dispiace, quel gatto era veramente carino. Anche a me' è stato ammazzato un gatto in modo ancora piu' barbaro, ricordo ancora con molto dispiacere il suo ritrovamento. Tuttavia i cartelli "Wanted" in stile "Far west" non ti faranno riavere il gatto.

gallo ha detto...

asì, la testa mi dice che ha ragione gians, ma lo stomaco dice un'altra cosa: si da feusu pagai!

Rispetto al nostro paese, non sono d'accordo con te. Il nostro è un centro antico, di profonde tradizioni agricole e artigianali. Ha una sua precisa identità, alla quale nel nostro piccolo abbiamo contribuito anche noi, ma ancora di più i nostri padri e madri e i loro antenati.
E non parlo di monumenti, opere d'arte o personaggi illustri.
Parlo del lavoro quotidiano per garantire casa, pane, istruzione e affetto a noi, come noi cerchiamo di garantirlo ai nostri figli.
Parlo di strade, conosciute nei più piccoli dettagli a forza di calpestarle a piedi, in bici o in motorino per giorni, mesi anni. Parlo di "cricche" piazzate nei punti strategici del paese, parlo di "sfranellate" dietro gli angoli delle strade prima di rientrare per cena. Parlo di notti di nascondini, di gavettoni, di "guardie e ladri".
Parlo di amici e non amici, che calpestavano quelle stesse strade con noi e adesso non possono più, perché la strada vuole il suo contributo di gioventù, e qualcun altro ha pagato anche la nostra parte.
Allora se qualcuno dei nostri nuovi concittadini, che a più ondate da tempo arrivano a ingrossare il nostro anagrafe, mi verrà a chiedere del mio paese, gli dirò queste e tante altre cose, e che anche da noi troverà chi come te pensa che l'erba del vicino è sempre più verde, ma non va a brucarla perché ha paura di rimpiangere quella del suo giardino.
A questi e a quelli dico la stessa cosa: Quartucciu per voi è un paese dormitorio? Allora continuate a dormire e non rompeteci i coglioni!

Asì ha detto...

CIAO RAGAZZI..vi chiedo scusa avete ragione sono stato troppo duro nei confronti del paese in cui vivo ma
non ho fatto alcun riferimento al passato che è bello dignitoso!...se ci penso mi viene un sacco di nostalgia ma bensì al presente che non è alto che lo specchio del mio attuale stato d'animo!
p.s.
al mio paese voglio bene e mi dispiace vederlo cosi'

gians ha detto...

...Asi', non buttarti giu', lascia che sia il nostro paese a farlo di tanto in tanto.Fortunatamente in questo periodo invece qualcosa da salvare c'è, quindi per il momento accontentiamoci almeno sino a quando qualcuno di noi vorra' fare qualcosa in prima persona, come gia' accaduto ma forse e sicuramente come al solito per noi in modo prematuro.

leon 70 ha detto...

sono lontani i tempi in cui a quartucciu potevi andare in giro senza avere il timore di qualche deficente che ti provoca sino al litigio, per il puro gusto di farsi 4 risate con altri balordi. il fatto e ' che il paese si e' imbastardito con tutta quella gente di fuori. ciao a tutti. il blog è bellissimo .

gians ha detto...

leon 70, anche io ho qualche anno alle spalle e se 70 indica il tuo anno di nascita devo dire che siamo li'. Se cosi' dovesse essere dovresti ricordarti le "bande" che dai paesi confinanti arrivavano a fare baldoria e cazzotti, soprattutto in occasione delle feste patronali.Detto questo l'imbastardimento del paese è fisiologico vista la potenzialita' territoriale del comune. Una cosa pero' la devo esprimere, sei il primo a dire che il nostro\tuo blog è bellissimo! Grazie ma i 50 euro che ti avevo promesso li ho gia' spesi! leon70 ripassa a trovarci mi sei gia' molto simpatico.

babbo ha detto...

----PER ASI'
HUUUMMMMM.
BABBO