giovedì 23 agosto 2007














Sono andato a fare una ricerca sui gusti musicali appartenenti ai collaboratori di questo "movimento" in particolare su Renato Curcio e Mario Moretti,ma non ho trovato niente, vi sembra possibile che questi personaggi abbiano fatto quello che gia' conosciamo senza una loro personalissima colonna sonora?

5 commenti:

gallo ha detto...

gians, penso di non sbagliare se dico che ascoltavano Bob Dylan, Joan Baez, ma anche Beatles e Rolling Stones.
Tuttavia, almeno nelle ricostruzioni cinematografiche (Buongiorno notte, La meglio gioventù) sembravano essere molto austeri, severi con loro stessi e contrari ad ogni tipo di frivolezza; non è strano che i loro gusti musicali non siano evidenziati.

p.s. com'è che ti vengono queste curiosità?

gians ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gallo ha detto...

gians, dicevo più Dylan che gli altri, poi la scelta di Bellocchio mi è parsa più cinematografica che storica (e spero coincidano almeno le date!)

gians ha detto...

Il commento eliminato è il mio, l'ho fatto per un banale errore ortografico in esso contenuto.

Gallo, è molto probabile che ascoltassero anche i gruppi da te elencati,ma come giustamente ha fatto Bellocchio in "Buongiorno notte" film tratto dal libro "l'affare Moro" di Leonardo Sciascia, un buon pezzo dei Pink Floyd sono sicuro che questi personaggi l'ascoltassero.Per quanto riguarda la mia curiosita', nasce dal fatto che collego molto i gusti musicali, con il carattere o le sensazioni delle persone che ascoltano un genere piuttosto che un'altro, poi qui non dimenticarti Facciamo radio, quindi musica

gians ha detto...

Gallo, vista l'alienazione dei personaggi in questione ritengo sia plausibile, anche le date non si discostano "Dark side of the moon" e' del '73