sabato 28 luglio 2007

E ora parliamo di Musica

Qui facciamo radio, amo la radio, cosa fai ora, ti ricordi? eran belli i nostri tempi... Parole, parole, parole, ma di musica, anzi, di Musica, quando ne parliamo?

Va beh, comincio io. Cominciate ad ascoltare queste due canzoni:


free music

free music

L'artista, come si legge anche nei player, è Georges Brassens (1921-1981), un chansonnier francese del secolo scorso, non molto noto al grande pubblico, ma che aveva tra i suoi più fervidi ammiratori Fabrizio De Andrè, che ne tradusse e cantò diverse canzoni, la più famosa delle quali è "Il gorilla".

Ascoltandolo, si intuisce perchè piacesse tanto a De Andrè, che però non lo volle mai incontrare, a causa della fama di persona di pessimo carattere di cui Brassens godeva.

5 commenti:

gians ha detto...

...Gallo, ho letto in questo post tutta la tua delusione. Hai ragione, io mi sento colpito e affondato. Qui' facciamo radio, amo la radio, sono mie frasi, le riconosco! se tu mi invii una mail con le istruzioni per usare il nuovo player, io ci provo!

Gians

Asì ha detto...

tu sei GALLO, QUINDI è giusto che abbia cominciato tu a cantare...il buongiorg si vede dal mattino!...

Higuita ha detto...

Sai Gians....dalle mie parti (Sassari) si riesce ad ascoltare Radio Nostalgie, l'emittente francese che riesce ad arrivare sulla Nurra grazie ai potenti ripetitori Corsi. La loro programmazione musicale si basa su musica anni '50/'60/'70, per far ogni tanto capolino sugli "ultramoderni" '80 e '90....Georges Brassens l'ho conosciuto ascoltando questa radio e devo ammettere che, non conoscendolo prima, avessi sospettato fosse lo stesso DeAndrè impegnato nel francese. Poi mi sono informato ed ho capito chi fosse: gran personaggio. E poi, consentimi, adoro la noiosissima canzone francese! E' fantastica!

gallo ha detto...

higuita, da noi, nel profondo sud della Sardegna non arrivano emittenti francesi, al limite qualcuna algerina. Io Brassens l'ho conosciuto grazie allo stesso De Andre, che lo cita espressamente in un live come autore de "Il gorilla".
Però la sua migliore canzone tradotta da De Andrè a mio parere è "Le passanti", anche se mi rendo conto che per apprezzarla serve una sensibilità maschile.
Torna a trovarci, se ti va ne parliamo ancora.

gians ha detto...

...Higuita, hai ragione la "noiosissima" musica Francese piace molto anche a me', se poi mi riconduce a Faber, non posso piu' farne a meno. A presto...

Gians