venerdì 4 gennaio 2008

La potenza dell'amore

Avviare il player


Arrivata una certa ora del pomeriggio mia madre mi
diceva: "cosa ci fai ancora a casa, vai a giocare con gli altri bambini
e comportati bene". Be' devo dire che il gioco del tutto
uguale a quello in foto, ma fatto in muri non cosi' tristi
mi diede parecchi grattacapi, infatti ero uno dei pochi
a non riuscire nell'impresa. Ma non era questo l'importante.
L'importante in quella bella infanzia, stava nel stare insieme e divertirsi.
Ripensando oggi le parole di mia madre; la frase mi suona pressapoco cosi:
"vai a conoscere altre persone e trattale con rispetto"
Questo è uno dei piu' importanti insegnamenti che abbia ricevuto.
Ovunque esista disprezzo,disistima, disdegno, biasimo, dispregio, odio razziale,
spesso una madre e un padre non hanno detto qualcosa di essenziale ai
loro figli.

9 commenti:

cuncetta ha detto...

Io facevo altri giochi, del tipo la ruota, le belle statuine, nascondino, la palla avvelenata, ma le raccomandazioni di mia madre erano le stesse. Ed erano bei tempi, altri tempi.

PS adoro questa canzone, lo sai?! La ascolterei all'infinito.
baci Gians.

NicPic ha detto...

Bravo gians, hai detto una grandissima verità. Ciao

gians ha detto...

cuncetta, a nascondino ero forte anche io, qualcuno mi cerca ancora... sicuramente non sa' che i tempi sono cambiati. :))


nicpic, grazie, credo sia un miliardesimo che contribuisce alla verita' "vera"

babbo ha detto...

---gians, BENE BENE BENE QUESTA E' LA MUSICA E LE PAROLE CHE LE MIE ORECCHIE VOGLIONO SEMPRE SENTIRE.
BABBO.

gians ha detto...

babbo, tieni pronti i tappi per le orecchie, spesso ne sparo di diverse. :))

Davide ha detto...

ciao Giansone,
un saluto anche ad Ahssì e Babbo...,

p.s.
tu sei quello con la felpa gialla che stai escogitando il modo per "prelevare" l'orologio da Babbo?

gians ha detto...

davide, babbo in genere non usa orologi, altrimenti di certo ci avrei provato. :))

Asì ha detto...

..DAVIDE un saluto anche a te,comunque GIANS è quello in piedi che pesta le mani a chi sbaglia! :-))

gians ha detto...

:)