lunedì 14 gennaio 2008

A mente libera

Giochiamo?

22 commenti:

Asì ha detto...

devo dire che il gioco delle biglie non mi ha mai appassionato ,comunque giochiamo,vai "tutturu senza movimenti"

ps quante ne vuoi per la "pisunchina?"

NicPic ha detto...

che belle le biglieeeeeee!! 34-35 anni fa passavo pomeriggi interi a giocare in cortile a "galletto", segnando cerchi con il gesso e cercando di calcolare percorsi e traiettorie prima del lancio. C'erano quelle di vetro e quelle di ceramica, quelle grandi e quelle piccole. Poi, quando le riserve si assottigliavano a favore degli avversari, era bello riuscire a convincere la mamma a comprarne un sacchetto nuovo. Grazie Gians, sei un poeta!

Marcoz ha detto...

Le biiiiglie!
Ne avevo un sacco ma sono morte tutte. Chissà se da lassù mi stanno guardando, adesso.

(ditemelo quando esagero con il trascendente, ok?)

cuncetta ha detto...

Mi piacevano.
Mi piacevano i colori all'interno.
Una volta ne spaccai due per vedere come erano fatte all'interno.
:)
Baci Gians

gians ha detto...

asi', voglio un'elenco delle tue passioni (tette a parte). :)

nicpic, il gioco del galletto, vediamo se gallo ne sa' qualcosa. Poeta delle biglie prima d'ora non mi era mai stato detto. :))

marcoz, pensa che alla mia biglia preferita ogni giorno le do 5 euro; dovra' pure fare colazione poverina.

cuncetta non dirmi che l'hai fatto davvero, erano troppo preziose per poter pensare di farlo. Ma dimmi, ora sono curioso, che azz ci mettevano dentro? :))

Asì ha detto...

GIANS, al tempo delle biglie c'era una particolare passione per un'altro gioco..nella fattispecie si chiamava "the nears" e non ero il solo...
riguardo le mie passioni, sai quella per le tette mi porta via tanto di quel tempo che non immagini! :-)
p.s.
molte delle mie passioni sono simili alle tue, ma se non ricordo male nemmeno tu andavi matto per le biglie..

cuncetta ha detto...

mah..vetro colorato.
Impugnai un martello e booomm.
Mio fratello non la prese molto bene.
:)

gians ha detto...

asi', è vero, abbiamo tante passioni in comune, compresa quela per le tette. :))

gians ha detto...

cuncetta, povero fratello, non ti avrei perdonato. :))

Ugolino Stramini ha detto...

Che palle...

gians ha detto...

ugolino, la foto con due biglie era un rapala per te. Alla fine ti ho pescato.

egine ha detto...

le biglie hanno sempre un certo fascino, lo riconosco, certe volte
solo le tette mi affascinano di più!

gians ha detto...

vedi, inconsciamente ognuno vede le sfere come meglio crede. Tu le tette, ugolino le palle, mah..:)

poldone ha detto...

belle le biglie le bocce e le palle
belle le vacche a muggir nelle stalle

belle le palle le bocce e le biglie
belle le vacche a rovinar le famiglie

belle le palle le biglie e le bocce
belle le vacche con tutte le gocce

gians ha detto...

poldone, in questo stornello, potrei farti da basso e da contrabasso. Se ti incuriosisco, sono a disposizione. :)

CresceNet ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my site, it is about the CresceNet, I hope you enjoy. The address is http://www.provedorcrescenet.com . A hug.

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

Higuita ha detto...

A Sassari si chiamano "ballòcci" e la tecnica migliore e più difficile consisteva nel giocare "a zembo", ossia: posizione eretta (tipo maggiordomo), mano dorso della mano sinistra all'altezza della cintura (la finezza stava nel mettere il pollice all'interno della cinta) con le quattro dita leggermente divaricate per dare equilibrio e stabilità all'appoggio; biglia (o balloccio) stretto fra il pollice e l'indice in posizione di lancio (altra finezza, il medio al posto dell'indice usato come mirino laterale); tiro teso con tentativo di zembo limitato al solo lancio (non valido dopo rimbalzo a terra).

Secondo utilizzo meno praticato: lancio in testa al nemico durante gli "affarratòi" (leggasi scaramucce, mini risse).

Ah, beata gioventù (nostrana)

egine ha detto...

gians sei pieno di spam, vedo,
io un bel fuck off glielo manderei
anche se temo che siano generati
automaticamente, per le tette
da me non ho trovato materiale
sufficentemente sofisticato!

bp ha detto...

ceeerto...giocar non nuoce!!

ottima sing song

egine ha detto...

gians le tette sono servite con tanto di cultura:)

gians ha detto...

higuita, complicatino il gioco; "affaratoi" è una parola fantastica, mi ricorda aldo, giovanni,giacomo.

egine, allora vado di fuck off mediatico ai due spammer, se le tette sono servite arrivo immediatamente. Comunque le tette sono servite e continuano a servire.

bp, dopo giorni di spazzatura, papa si papa no, moratorie varie, avevo bisogno di giocare un po'.