domenica 10 febbraio 2008

Una notte in radio

Clicca sull'immagine

E eccomi, serenamente sdraiato su di una polverosissima moquette di colore verde. E' tardi, le nostre trasmissioni stanno per finire, qualcuno canticchia "An independent station WJAZ With jazz and conversation From the foot of Mt. Belzoni Sweet music Tonight the night is mine" qualche altro parla di belle ragazze bionde che a quell'ora dormono beatamente, a sole poche marce innestate rapidamente su di una bella vespa 125px di colore blu. Io ascolto e non perdo tempo per rompere le palle a l'unico che dorme.


18 commenti:

cuncetta ha detto...

Il mio ultimo post l'ho scritto sulla tua musica, sappilo.
Notte giansolino

emma ha detto...

non so tu, ma io odio la moquette
(quando però immagino un posto fumoso e pieno di dischi me lo immagino con la moquette... non capisco)

babbo ha detto...

---gians, TI PREGO NE SENTO IL BISOGNO FISICO, CONTINUIAMO A CANTICCHIARE, A PARLARE DI BELLE RAGAZZE BIONDE, DI VESPA 125PX BLU,CONTINUA A ROMPERE LE PALLE A L'UNICO CHE DORME, PERO' MI RACCOMANDO NON CHIUDERE LE TRASMISSIONI PROPRIO ADESSO CHE C'E' BISOGNO DI SCACCIARE VIA QUESTA POLVERE.
BABBO.

Davide ha detto...

ok, ma qualcuno si è accorto che il disco sta saltando?!

gians ha detto...

cuncetta, ti ho risposto anche da te; felice d'averti fornito la colonna sonora. :)

gians ha detto...

emma, la tua associazione di idee, mi fa'pensare che tu conosca bene quegli ambienti.

gians ha detto...

babbo, io ci provo; continuiamo a canticchiare, io sono qui'.

gians ha detto...

davide, vieni fuori da sotto il banco regia :) a volte ho la sensazione che tu in quei luoghi eri presente.

gallo ha detto...

gians, io conoscevo uno scemo che si addormentava ogni notte e un alto scemo che lo addobbava come un albero di natale :-)

gians ha detto...

gallo, erano scemi recidivi, quanta pazienza avevano pero', il primo doveva aspettarsi qualsiasi tipo d'addobbo, il secondo doveva aspettare che il primo s'addormentasse. :))

NicPic ha detto...

ciao Gians, sarà che sbagliavo target, ma quando io avevo la vespa le ragazze sbavavano per quelli con la cagiva

gians ha detto...

nicpic, io sbagliavo non solo il target, sbagliavo tutto; andavo in giro con un "Garelli" lasciato in eredita' da mia sorella.

emma ha detto...

ehm io andavo in vespa e frequentavo salette
moquette, cenere dappertutto e nessuna cagiva nei dintorni..
notte, gians

gians ha detto...

emma, mi spieghi allora come siamo sopravvissuti a tutto questo? :) solo qualche "Garelli" nei pressi ehh.

NicPic ha detto...

ah vabbè ma io mi riferivo a quando avevo 18-20 anni. A quindici andavo in giro con il Califfone 4 marce, e ti asicuro che sognavo il garelli (meglio il 3 marce che il 4, non ti so dire perchè) :))

gians ha detto...

nicpic, il califfone era splendido e andava che una meraviglia. :))

cuncetta ha detto...

Giansolino..

gians ha detto...

eccomi... :)