martedì 4 settembre 2007

Il nuovo pastore



Benedetto ha detto:

“Dio cerca cuori giovani, cerca giovani dal cuore grande, capaci di fare spazio a Lui nella loro vita […] Seguendo l’esempio del suo Signore la Chiesa continua ad avere la stessa attenzione. Ecco perché, cari giovani, vi guarda con immenso affetto, vi è vicina nei momenti della gioia e della festa, della prova e dello smarrimento; vi sostiene con i doni della grazia sacramentale e vi accompagna nel discernimento della vostra vocazione. Cari giovani, lasciatevi coinvolgere nella vita nuova che sgorga dall’incontro con Cristo e sarete in grado di essere apostoli della sua pace nelle vostre famiglie, tra i vostri amici, all’interno delle vostre comunità ecclesiali e nei vari ambienti nei quali vivete ed operate. Ma che cosa rende davvero giovani in senso evangelico? […] L’umiltà della creatura. […] Questa è la via maestra […] Non abbiate paura di apparire diversi e di venire criticati […] Quella dell’umiltà, cari amici, non è dunque la via della rinuncia ma del coraggio […] Tante e grandi sono le sfide che dovete affrontare. La prima però rimane sempre quella di seguire Cristo fino in fondo, senza riserve e compromessi. E seguire Cristo significa sentirsi parte viva del suo corpo, che è la Chiesa. Non ci si può dire discepoli di Gesù se non si ama e non si segue la sua Chiesa”.

Avete qualche opinione in proposito?

21 commenti:

babbo ha detto...

---COME SI PU' PARLARE DI UMILTA', E RINUNCE, SEDUTI NEL TRONO DORATO, VESTITI DI ABITI TESSUTI CON FILI D'ORO,PORTANDO ALLE DITA DELLE MANI ANELLI IN ORO MASSICCIO,OFFENDENDO LA MEMORIA DI CHI, ANDAVA PREDICANDO, SCALZO, QUASI NUDO E AFFAMATO? QUESTI "BENEDETTI", COME LI CHIAMI TU GIANS, DOVRBBERO FARSI UN ESAME DI COSCENZA, STANDO ATTENTI AD USARE, PER L'ESAME, IL DITO SENZA ANELLI.
IL MIO COMMENTO?
QUESTI BENEDETTI SONO DI CATTIVO ESEMPIO E NON INSEGNANO (NIENTE)DI QUELLO CHE VANNO PREDICANDO.
BABBO

Chichi93 ha detto...

Sono d' accordo col fatto che, comunque, si offenda la memoria di Gesù ,che non viveva certo nello sfarzo nel quale purtroppo ,invece ,ha sempre vissuto la Chiesa, ma penso anche che noi come cristiani dovremmo saper valutare le scelte di questa istituzione e agire secondo quello che dal punto di vista della fede riteniamo giusto.
Baci Chichi93

babbo ha detto...

---CARA CHICHI93, GIA' IL FATTO CHE CI SIA UNA ISTITUZIONE, CON TANTO DI RIGIDISSIME GERARCHIE CHE OPERANO DELLE SCELTE, ALLE QUALI IL GREGGE DOVREBBE UNIFORMARSI,COZZA VIOLENTEMENTE CON L'INSEGNAMENTO EVANGELICO DEL SIAMO TUTTI FRATELLI UGUALI.
SALUTI BABBO

gians ha detto...

Babbo il tuo pensiero è comune in tante altre persone, in un certo senso lo condivido, senza mai dimenticare pero',che in molte zone del mondo ci sono migliaia di missionari che aiutano la gente esattamente come dici tu. Poi non dimenticare di usare i sensi, in modo che sia solo quello interessato a funzionare, in chiesa per esempio, basta chiudere naso e occhi, in certi casi le orecchie lasciate opportunamente in funzione, possono ascoltare qualcosa di buono.

chicchi93 concordo con te'.

gallo ha detto...

gians, ti è venuta voglia di farti un giro in un ginepraio? ;-)

Nel merito, sono molto più vicino a babbo che a te e chichi; come forse alcuni sanno, mi sono intrattenuto nella lettura dei vangeli di luca e marco, e la prima grossolana evidenza è che i cristiani in generale non mettono in pratica niente o quasi di ciò che viene attribuito a Gesù. Il clero, se possibile, fa ancora peggio, perché, in più, "ce campa".
Se qualcuno ha qualche dubbio, si rilegga con attenzione "Il testamento di Tito" di De Andrè.

A chichi ricordo ciò che le ho già detto; tu dici "noi come cristiani dovremmo saper valutare le scelte di questa istituzione e agire secondo quello che dal punto di vista della fede riteniamo giusto"; loro sostengono che il papa in materia di fede è infallibile, quindi non c'è niente da valutare secondo loro. Finché hanno potuto, li bruciavano vivi quelli che pretendevano di pensare con la propria testa, poi hanno cercato di farli morire di fame e di disoccupazione, adesso si limitano a "squartararci la quaglia" [rompere le palle] con le uscite di Ruini. Quello che dice che le unioni civili rovinano le famiglie, che il divorzio è peccato, che gli omosessuali sono malati, che l'aborto deve essere almeno doloroso, altrimenti diventa una gita di piacere, che il malato deve morire di sofferenze atroci perché la vita è un dono e nessuno tranne dio può darla o toglierla.
Quello che dice che la libertà ce l'abbiamo solo per rinunciarvi, guai ad esecitarla, quello che dice che se scienza e fede contrastano, la scienza deve cedere il passo alla fede.
Quello che dice che la verità è una e la sanno loro, e noi, poveri ignoranti, che continuiamo a cercarne delle nuove a mani nude.

Gesù li cacciò i mercanti dal tempio, ma lo crocifissero e vi fecero ritorno, e il commercio va alla grande.

Chichi93 ha detto...

Caro gallo , sono d' accordo con te , in quanto , ho già precisato che, molte scelte della Chiesa io non le condivido,perché basate secondo me sulla mentalità umana più che su quella divina. Per quanto riguarda Gesù , anche Lui, pur seguendo una religione e cioè l' ebraismo, contestava ciò che riteneva ingiusto. Penso che noi cristiani dovremmo seguire il suo esempio e osservare con occhio critico le decisioni della Chiesa.Infine ,concordo anche con gians, infatti, quando una persona va a messa , deve almeno cercare di ascoltare la parola di Dio, senza badare al sacerdote o alle altre persone.
Baci e abbracci Chichi93

gians ha detto...

Galloho comprato una scorta di cerotti!
quello che dici non posso certo metterlo in dubbio, la chiesa ha avuto dei periodi veramente bui e purtroppo continua a everne per le uscite poco felici sia di Paparazzi che di Bagna,=Sugo in Sardo. Quello pero' che noto è che tu non riesci a discernere la parola di Dio, con quella dei clericali che chiaramente sono esseri umani, con le loro debolezze, quindi soggetti a sparare minchiate come fanno tutti.

babbo ha detto...

---GIANS, PIU' CHE UN GIRO IN UN GINEPRAIO COME DICE GALLO, A ME SEMBRA CA CI SESI ARRUTTU A PEI PARISI IND'UNA TUPPA DE MURAE-ARRU',INTRAMMESSADA DE TIRIA,
CONTINUANDO CON I COME SI PUO', SE SONO ESSERI UMANI CON LE LORO DEBOLEZZE,SOGGETTI A SPARARE M... ,A MAGGIOR RAGIONE CHIEDO CHE SCENDANO DAL TRONO,SI VESTANO DI ABITI UMILI E NON PRETENDANO DI MORALIZZARE I PROPRI SIMILI.
BABBO

Higuita ha detto...

Ciao Giuovincelli e meno, nel mio modestissimo parere da ultima ruota del carro (pure di scorta e pure bucata) trovo questa frase splendida.....
E Vi dico che non sto a badare se chi l'ha pronunciata sia il capo della chiesa cattolica o l'ultimo poveraccio della terra: anzi, Vi dirò che l'importante è dire e pensare queste cose, a prescindere da come ci si vesta o da quale gerarchia si appartenga.
Forse, ai giorni d'oggi, badiamo più all'aspetto esteriore delle cose senza poi pesare la reale sostanza: in fondo, tal benedetto con la b minuscola [come da qlcuno riportato :-)] non ha detto "pregate, che andrete i paradiso", ma consigli estremamente pratici su come comportarsi nella vita di tutti i giorni, dove una ricerca maggiore del rispetto altrui non farebbe poi così tanto male.
Con ciò, non voglio essere polemico (uno scritto non evidenzia mai il tono di voce, essenziale per comprendere meglio un discorso), ma solo evidenziare come le parole del papa, in fondo, cerchino d'infondere coraggio e voglia di fare fra i giovani d'oggi. Se anche in politica si usasse fare certi discorsi...non sarebbe tanto male. ;-)
Salutoni, carissimi.

gallo ha detto...

higuita, lieto della tua partecipazione; in fondo un blog è soprattutto il piacere di confrontarsi, soprattutto con persone che la pensano in modo diverso.

Nel merito, però, ho l'impressione di aver letto un altro testo; in quello che ho letto io, il capo di un'importante organizzazione internazionale cerca di promuovere l'adesione di nuove leve promettendo una carriera piena di soddisfazioni, e come premio finale la salvezza eterna; per quanto riguarda quella che chiamate "la parola di Dio", continuo ad invitarvi a leggere in prima persona i vangeli; ne avrete la mia stessa sensazione: i cristiani hanno rinnegato gli insegnamenti di Gesù e prestano fede ad una massa di opportunisti in gran parte in malafede. Resto in attesa delle vostre risposte.

gians ha detto...

Credo che higuita abbia colto il senso delle mie miserrime parole, a proposito grazie per il tuo commento, essere credenti non significa per forza allinearsi alla Chiesa Romana, come gallo ricorda le sacre scritture sono quelle che indicano la strada che Dio ha segnato, ognuno è libero di scegliere se leggerle o fidarsi di quello che dice un prete! molte persone preferiscono la seconda opzione altre invece hanno preso alla lettera quelle scritture e si chiamano per esempio Madre Teresa di Calcutta. Quindi babbo generalizzare come sempre non porta lontano.

gallo ha detto...

gians, qui ti volevo! dai in occhiata a questo link: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/08_Agosto/25/calcutta.shtml e poi, se vuoi un parere più approfondito vai da http://malvino.ilcannocchiale.it/post/1594115.html.
Buona lettura.

gallo ha detto...

Ecco il link buono

gians ha detto...

Di Malvino :
Saresti portato a dire: “Per me il cielo non significa niente: mi appare un luogo vuoto”, ed eventualmente lo dici? Nessuna paura, “si tratta di un fenomeno positivo”: parola di padre Raniero Cantalamessa.
Cioè, onestamente, non la va così. La va che “si tratta di un fenomeno positivo” solo se la bestemmia l’ha detta Madre Teresa di Calcutta: se la dici tu, si tratta di disperazione nichilista (pena: fiamme eterne, o giù di lì).

Sì, lo so, lì tra le fiamme eterne ti brucia un po’ il culo che davanti a Dio conti di più la cooptazione che il merito. Ma quello che ti fa incazzare di più è che l’ateismo della vecchiaccia venga definito “martirio” dal nostro caro Cantalamessa, e il tuo passi per odio anticristiano.
Ti fa capire quanto sia davvero solo un caso che tu nasca martire o carnefice. La Provvidenza, insomma, è carogna più della Sfiga.

Ma vedi gallo credo semplicemente che una persona meravigliosa come M.T vedesse Dio in tutte quelle persone sofferenti che ha provato a aiutare, quindi in terra! normale che il cielo per lei fosse vuoto, questa è la mia interpretazione.

gians ha detto...

Asi' sono 29 ore e 22 minuti in questo momento che non scrivi, non dirmi che avevo ragione io?

gians ha detto...

Come promesso a Asi' devo dare un consiglio anche al babbo! sempre che voglia coglierlo! babbo, la nostra è una splendida lingua, ma non internazionalmente conosciuta; d'accordo che certe frasi suonano meglio; ma solo per noi! quindi secondo me' dovresti tradurle.

babbo ha detto...

---GIANS,DICI BENE QUANDO TI RIFERISCI AD OGNUNO DI NOI AUTODIDATTA, NELL'INSEGNAMENTO DI DIO, DICI MALE QUANDO LEGGI NEL MIO POST UNA GENERALIZZAZIONE INCONCLUDENTE.
---HIGUITA, BENTORNATO DOPO LATUA PARTECIPAZIONE AL PHOTO CONTEST,PAROLE GIUSTE E MISURATE LE TUE,CHE COMUNQUE LASCIANO IL DISCORSO APERTO A MOLTE ALTRE INTERPRETAZIONI.
---GIANS, ECCO LA TRADUZIONE CHE ASPETTAVI: DIO CERCA CUORI GIOVANI (VISTO IL CALO DELLE VOCAZIONI, OFFRESI POSTI DI LAVORO ...vicina nei momenti dello smarrimento...ADESSO CHE NE AVETE PIU'BISOGNO...vi accompagna nel discernimento...ANCHE SE CREDETE DI NON ESSERE IN GRADO DI FARE IL PRETE VI AIUTEREMO A FARLO NELLE VOSTRE FAMIGLI TRA I VOSTRI AMICIecc...non abbiate paura di apparire diversi ecc...NON VERGOGNATEVI SE I VOSTRI COETANEI VI DERIDERANNO PERCHE' SARETE DIVERSI, E ABBIATE IL CORAGGIO DI RICEVERE LE CRITICHE CON UMILTA',PERCHE'NON SONO SOLO QUESTE LE SFIDE CHE SI AFFRONTANO PER AVERE UN LAVORO,la prima pero'...PRIMA DI DARVI QUESTA OPPORTUNITA' DOVETE SAPERE CHE IL CONTRATTO PARLA CHIARO,SEGUIRE SENZA RISERVE E COMPROMESSI LE INDICAZIONI DEL VOSTRO DIRIGENTE QUADRO, CHE SOTTO LE MENTITE SPOGLIE DI DISCEPOLO DI GESU' VI FARA' CAPIRE MOLTO CHIARAMENTE CHE, A VOLTE SI PUO' LASCIARE IL VANGELO DA PARTE, PER SALVAGUARDARE GLI INTERESSI DELL'AZIENDA.
OPS.SARA'STATA QUESTA LA TRADUZIONE CHE GIANS ANDAVA CERCANDO? MISTERO DELLA FEDE.
SALUTI BABBO

Asì ha detto...

FRANCESCO ha detto..

Ho visto
la gente della mia età andare via
lungo le strade che non portano mai a niente,
cercare il sogno che conduce alla pazzia
nella ricerca di qualcosa che non trovano
nel mondo che hanno già, dentro alle notti che dal vino son bagnate,
dentro alle stanze da pastiglie trasformate,
lungo alle nuvole di fumo del mondo fatto di città,
essere contro ad ingoiare la nostra stanca civiltà
e un dio che è morto,
ai bordi delle strade dio è morto,
nelle auto prese a rate dio è morto,
nei miti dell' estate dio è morto...

Mi han detto
che questa mia generazione ormai non crede
in ciò che spesso han mascherato con la fede,
nei miti eterni della patria o dell' eroe
perchè è venuto ormai il momento di negare
tutto ciò che è falsità, le fedi fatte di abitudine e paura,
una politica che è solo far carriera,
il perbenismo interessato, la dignità fatta di vuoto,
l' ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto
e un dio che è morto,
nei campi di sterminio dio è morto,
coi miti della razza dio è morto
con gli odi di partito dio è morto...

Ma penso
che questa mia generazione è preparata
a un mondo nuovo e a una speranza appena nata,
ad un futuro che ha già in mano,
a una rivolta senza armi,
perchè noi tutti ormai sappiamo
che se dio muore è per tre giorni e poi risorge,
in ciò che noi crediamo dio è risorto,
in ciò che noi vogliamo dio è risorto,
nel mondo che faremo dio è risorto...

gians ha detto...

babbo interessante interpretazione la tua; non posso che apprezzarla, perche ritengo che questa diversita' di opinioni sia la vera ricchezza di questo blog. Immaginate di scrivere qualcosa dove tutti sono della stessa opinione; che noia mortale sarebbe, entrando nel merito di quello che dici, ritengo sia possibile che in quella frase ci sia un invito a partecipare piu' strettamente alla vita della Chiesa, ma non trovo collegamenti o inviti per nessuno a entrare in convento. Detto questo, ho gia' espresso la mia convinzione che la Chiesa Cattolica Romana ha commesso e continua a commettere errori, ma io sto cercando di spostare il discorso su i veri Cristiani, che in ogni parte del mondo compiono delle opere veramente grandi e volenti o dolenti, queste missioni sono quasi sempre finanziate dalla Chiesa.
Asi' il finale della bella canzone di Francesco in fondo lascia un messaggio di speranza, che tutto sommato si avvicina a quello che penso, cioe' non è neccessario andare in Chiesa per trovare DIO, lui per chi ci crede è in ognidove.

babbo ha detto...

---GIANS, volenti o dolenti,queste missioni sono quasi sempre finanziate dalla chiesa,LA QUALE, ( PER MEZZO DELLA STIPULA DEI PATTI LATERANENSI ),E' A SUA VOLTA FINANZIATA DAL SOLO STATO ITALIANO.
CARO GIANS, QUANDO VUOI PARLARE DI VERI CRISTIANI,NEL SENSO EVANGELICO DELLA PAROLA, DOVRESTI,SECONDO IL MIO PARESE, EVITARE DI RIPORTARE FRASI E DISCORSI RILASCIATI DALLA GERARCHIA ECCLESIASTICA VATICANA.
SALUTI BABBO.

P.S. MAAA NON DOBBIAMO PARTECIPARE AL 3° PHOTO CONTEST,AIO' SCIDAISINDI.

gians ha detto...

babbo Ho finito i cerotti; i rovi su cui mi sono inerpicato quasi mi costringono a una trasfusione; ma sarebbe scortese da parte mia non rispondere al tuo commento, che se pure velato da una nota piu' che critica (vedi caro Gians) non puo' esimermi dal dirti che in questo post nessuno vuole uscire vincitore; io per primo! e lo ripeto per la centesima volta, ho detto quello che tu continui a dire; senza RIPORTARE FRASI E DISCORSI che sono solo frutto del mio pensiero, tra l'altro io non sono praticante! per concludere, babbo quando si inizia dicendo "CARO" si chiude dicendo "UN ABBRACCIO" e questo è quello che faccio con te'.