venerdì 22 giugno 2007

V CAPITOLO

Irene: Sono seduta sul letto, le lacrime agli occhi, la mano sul ventre ancora piatto, che tra poco crescerà pian piano. Osservo i ricordi del nostro amore, e un piccolo apparentemente insignificante oggetto attira la mia attenzione, un ciondolo a forma di cuore.....FLASH BACK:Giovanni: Ti prego, non te lo togliere mai, sarà l' emblema della nostra storia, Irene: Te lo giuro FINE FLASH BACK. non posso più aspettare ! mi armo di forza e coraggio, lo chiamo,gli dico di venire a prendermi e che gli devo parlare. DIECI MINUTI DOPO..sento lo scooter e il cuore mi si ferma come il motore dello stesso. Scendo le scale gli apro la porta e lo faccio entrare. -Entra pure, siediti, ho qualcosa di molto importante da dirti,quando avrò finito ,e solo allora potrai urlare e fare ciò che vuoi, io... non te lo impedirò. GIOVANNI: credevo di avere il mio futuro e quello di IRENE fra le mani, ma mi sbagliavo.... dopotutto LA VITA è COME UN ROBOT Va' PER CONTO SUO. Glielo'ho promesso,la aiuterò a portare avanti quella gravidanza,ma il bimbo non è mio e per me è difficile ho solo 18 anni e una vita d'avanti, UNA VITA NUOVA ,TRA ME E LEI è FINITA!, SAREMO SOLO AMICI E NIENT'ALTRO......


Chicchi93

2 commenti:

gallo ha detto...

---chicchi93, già finita? tutto a posto? Bèh, se la sono cavata con poco! Ma qualcosa mi dice che la cose non sono mai semplici come sembrano; cosa credi? ho visto troppe telenovelas per non sapere che non finirà così...

p.s. lo stile è un po' didascalico, sembra più un fotoromanzo; non starai mica leggendo quelle stupidaggini?

gians ha detto...

...Bene Chicchi93, la storia va avanti in modo interessante. Il mio invito per i prossimi capitoli è che tu parli in prima persona, come fosse un romanzo. Letto nel tuo modo sembra una sceneggiatura. Chicchi93 corregi il tiro, sai gia' che ti controllo!!

Gians